Vito di Battista nel suo romanzo di esordio L’ultima diva dice addio, edito da SEM, Società Editrice Milanese, ripercorre la vita di una diva come Molly Buck, ritiratasi a vita privata nel momento in cui era all’apice della sua carriera, e ciò permetterà al suo biografo di scoprirsi e capirsi. 

Molly Buck è una diva del cinema. Al culmine del successo e della fama si ritira dalle scene senza dare spiegazioni, senza clamore. Lontana da tutti e da tutto, a Firenze, vive per farsi dimenticare. O quasi. Quando, la notte di capodanno, Molly muore in una clinica privata sulle colline che guardano la città, davanti al cancello d’ingresso è seduto il giovane che l’attrice ha scelto come suo biografo ufficiale. È lui a restituirci la storia della diva. E forse molto di più. Inizia così il racconto degli eventi che hanno portato Molly prima al successo e poi al volontario ritiro dalle scene. Nella casa al terzo piano di una palazzina liberty d’Oltrarno, l’attrice ricorda i personaggi con cui ha condiviso frammenti di vita: la sorella Anne, prostituta per scelta e vittima di una resa dei conti letale; il figlio Philip, partorito a quindici anni in America e cresciuto come figliastro di un’altra sorella, che diventa predicatore battista e vede nella madre l’emblema del peccato. E poi il signor Edward Windmill, un nome che compare spesso tra i sospiri della diva, un uomo misterioso e sfuggente che il protagonista insegue senza tregua. Attraverso la maestosa biografia di un’attrice decaduta, l’esordio letterario di Vito di Battista si misura con il grande della memoria, sempre in bilico tra verità e menzogna.

Di Battista racconta i ricordi che vengono filtrati dal bisogno continuo di piacere al proprio pubblico, anche se questo significa mentire.

Molly Buck è una donna che ha viaggiato molto, che ha amato ancora di più e che ha mentito in primis a se stessa. Un personaggio femminile che appare forte, ma in realtà è molto fragile e mente a se stessa, al suo biografo e al suo lettore per apparire sempre la perfetta diva da tutti osannata.

Una donna che, abituata a stare sotto i riflettori riesce molto bene a mascherare le sue ombre: dal figlio avuto in piena adolescenza e lasciato ad una sorella passando per un’altra sorella che non viveva una vita propriamente raccomandabile per essere il XX secolo. È l’esempio di chi si è perso dentro se stesso, di chi è abituato ad appare e a farsi accettare per quello che gli altri voglio rispetto a chi si è veramente.

Molly Buck è l’esempio di tutto quello che c’è di sbagliato a questo mondo

Per due anni il giovane biografo, la grande diva e Firenze hanno condiviso le notti e i segreti, le fragilità. Ambientato nel pieno degli anni ’70 questa frequentazione porterà il giovane a essere vittima dell’ossessione di scoprire dove inizia la verità e finiscono le menzogne della grande Diva.

 

Il narratore è interno ed è il biografo che ci guida all’interno della trama e ci mostra le sue paure, il suo amore per Matilde, i suoi dubbi e le sue ricerche della verità.

 

È un romanzo molto particolare vista la costruzione che ricorda molto i gialli sia per i personaggi che sono tutti totalmente vittime di loro stessi. Lo stile di scrittura risulta ancora un po’ acerbo in alcuni passaggi, ma è perdonabile visto l’esordio. Credo che di Battista sia un autore che maturando la propria scrittura ci regalerà dei bellissimi romanzi perchè riesce a rendere semplici passaggi della psiche, come l’ossessione per la verità del biografo, che solitamente diventano un pochino pesanti quando non si ha una proprietà di scrittura buona.

Molly non è la protagonista bensì è la scusa con cui il protagonista si interroga e posticipa sempre di più la resa dei conti con i suoi errori, i suoi progetti e la sua vita.

 

Consigliato assolutamente a tutti perchè è un testo diverso, fresco e originale con dei personaggi tondi e che trasmettono molto bene la loro umanità.

 

Trovate come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del romanzo è di €15, io l’ho acquistato al Salone Internazionale di Torino: vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più!

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.
Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

 

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *