La biblioteca di sabbia è il nuovo romanzo di Stefano Gianotti, edito da 0111 editore.

Ringrazio l’autore per avermi omaggiato anche di quest’opera.

 

Andrea ha cinquantasei anni, una moglie a cui è molto affezionato ed è disoccupato. Dopo aver lavorato per anni in un’azienda che era diventata un punto fermo nella sua vita, si vede improvvisamente messo da parte. Si sente un uomo annientato e teme il futuro che lo aspetta. Ma l’incontro con Kate, appassionata di letteratura come lui, e il nuovo impiego presso la biblioteca gli mostreranno che la vita e i libri sanno regalare nuove emozioni. Qualcosa lega il direttore della biblioteca allo scrittore argentino Borges, ma cosa? Cosa ha a che fare la mitica Biblioteca di Alessandria con quella di Inportu, l’anonima cittadina in cui vivono Andrea e Kate? E cosa avrebbe fatto l’adultera più famosa della letteratura, Anna Karenina, se avesse incontrato Don Chisciotte prima della fine? Fra ricordi d’infanzia e sensi di colpa per la nascita di un nuovo amore, Andrea cercherà di capire l’uomo che è stato e quello che vuole essere.

 Andrea si vede costretto a lasciare il suo lavoro che non ha mai amato e a ricominciare come bibliotecario incontrando nuove persone, nuovi personaggi e trovando nel lavoro quella passione e quell’amore che gli erano sempre mancati.

Stefano Gianotti è già noto ai lettori di questo blog per Alla ricerca dell’isola perdutaSe nel primo testo le continue citazioni e rimandi a opere molto più note lo avevo trovato innovativo e stimolante in questa storia lo trovo ridondante e ripetitivo perchè descrivono la normalità del nuovo lavoro del protagonista. Lo stile è meno sorprendente della prima opera e la trama completamente diversa: da un lato avevamo un personaggio che cercava se stesso nella sua mente, in quest’opera abbiamo un uomo che di punto in bianco si trova a dover ricominciare e ricostruirsi una vita.

Bella la morale di rimettersi sempre in gioco cercando quello che davvero ci rende felici ma è difficile da trovare, solo un’attenta lettura la mostra in tutta la sua bellezza.

Il narratore è esterno e ci mostra i dubbi, le paure e lo spirito di adattamento che contraddistinguono quest’uomo con cui, grazie alle descrizioni e alla capacità narrativa dell’autore è facile entrare in empatia.

Non mi ha fatto impazzire come lettura perchè memore de Alla ricerca dell’isola perduta mi aspettavo qualcosa di veramente innovativo, una trama più articolata e dei riferimenti alla letteratura ancora ben giocati per arricchirla, in questo caso sono solo un contorno messo lì, ma non indicano nulla. Lo stile è sempre molto elegante e a tratti molto racconto.

Io vi consiglio di iniziare la scoperta di quest’autore da quest’opera perchè ancora di più vi farà innamorare de Alla ricerca dell’isola perduta che trovo che sia molto meglio per gusto personale e per costrizione della trama.

Trovate come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del romanzo è di €15. Vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più!

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.
Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

 

 

 

 

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *