Books,  Consigli libreschi

“I grandi scrittori non mangiano” di Donato Montesano

I grandi scrittori non mangiano di Donato Montesano edito da Eretica Edizioni è una raccolta di racconti che per me ha mostrato la presa di coscienza del proprio stile di scrittura da parte dell’autore.

 

I grandi scrittori non mangiano è l’ironia che nasce dal disagio di vivere nel posto in cui si è nati, è un senso di necessità, una voglia assoluta di espressione, di esplosione. È un mondo capovolto in cui i fiumi secchi tornano ad essere navigabili e antichi paesi abbandonati tornano a brulicare di vita; un mondo in cui i sogni e le fiabe si mischiano alla più cruda realtà. Un teatro umano dove l’ossigeno ha l’effetto dell’oppio e gli eroi del passato convivono con i protagonisti attraverso colonne sonore rock e primi piani cinematografici; visioni di transumanza e lupi in agguato, amori e sguardi nascosti, vecchi treni e stazioni scalcinate. Ma questo libro è anche un nonno che tramanda le favole al nipote, è lo gnomo che ucciderà il re, è la notte che fa compagnia quando si è soli, è la pioggia nelle scarpe di chi ha voluto perdere l’ultimo tram. I grandi scrittori non mangiano è una raccolta di storie che appartengono a mondi interiori, terreni e soprannaturali, che danno forma a una strana danza, ballata nel supermercato della vita.

Come sapete io non amo particolarmente le raccolte di racconti ma questa è stata davvero una piacevole scoperta, ringrazio l’autore per avermi dato la possibilità di leggero, perchè mostra come l’evoluzione stilistica dell’autore che prende confidenza con le parole e man mano arriva a scrivere come finale l’inizio di quello che potrebbe essere il suo romanzo. Questo esordio merita molti elogi ma anche qualche critica che non va allo scrittore ma alla casa editrice: il carattere del testo è veramente piccolo e rischia di scoraggiare un po’ il lettore.

I personaggi sono credibili e restano ben impressi: quasi tutti raccontati da un narratore esterno, eccezion fatta per il primo e per il sesto. Troviamo il racconto della morte di chi inevitabilmente la sta accettando e abbiamo l’amore, la natura. Una serie di racconti in cui almeno in uno ci si rispecchia anche solo per un breve istante.

Mi soffermerei un attimo sulla bellezza del raccontare la quotidianità, la vita con le sue gioie e le inevitabili amarezze. Montesano, nonostante la giovane età, lo fa con grazie e sensibilità, oserei dire con un senso di pudore che, anche nei passaggi più forti, gli permette di distinguersi da quelli che oggi sono gli scrittori che vogliono, molto spesso, stupire con grandi colpi di scena. Lui racconta la quotidianità, il normale rendendolo un piacevole viaggio tra le pieghe della natura umana.

Consigliato a chiunque abbia bisogno di rispecchiarsi tra le pagine di un buon libro.

Trovate come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del libro è di €13. Vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più.

 

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.
Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *