Books,  Consigli libreschi

“Il sognatore” di Laini Taylor

Mettetevi comodi, preparatevi un tè caldo, salutate amici e parenti e preparatevi a partire per il mondo dorato che Laini Taylor crea ne Il sognatore, edito da Fazi che ringrazio.

Un mondo in cui gli adulti non hanno smesso di lottare per i loro sogni e che, coraggiosamente, combattono per renderli veri e difenderli.

È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un’esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell’oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un’ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l’opportunità di vivere un’avventura dalle premesse straordinarie.
Il sognatore, primo capitolo della nuova duologia di Laini Taylor, già autrice dell’acclamata trilogia La chimera di Praga, non fa che confermarne il grande talento narrativo. In un mondo fantastico e allo stesso tempo perfettamente credibile, abitato da personaggi indimenticabili, il lettore è chiamato a seguire il sogno di Lazlo Strange, perdendosi con lui tra realtà e magia, amore e violenza, terrore e meraviglia.

L’autrice della trilogia La chimera di Praga, che dovrò recuperare il prima possibile torna con un romanzo fantasy mai visto prima. Un ragazzino, orfano, cresce con il mito della città divina perduta di Pianto. Lazlo riesce a trovare la città ma priva di splendore e vita: cosa sarà successo? Chi è il colpevole della disgrazia?

Primo romanzo di una duologia, io aspetto già il secondo, che riprende l’epica classica: lo scontro tra gli dei e l’essere umano attualizzando e creando dei personaggi che non sono né eroi né cattivi perchè caratterizzati da luci e ombre così da dare l’idea della complessità umana che si annida in ognuno di noi. Ma, in fondo, cosa rende un eroe tale e un mostro così oscuro e malvagio?

Un romanzo che non è perfetto e forse necessitava di un vero e proprio cattivo ma che comunque nella sua completezza riesce a conquistare il lettore grazie alle ambientazioni mitiche e i personaggi così intensi. Questo libro è inoltre vittima della definizione di Young Adult che è limitativa: è un romanzo che sicuramente affascina e parla di più ai ragazzini tra i 14 e 18 anni ma che ha secondo me un grande potere comunicativo anche per quegli adulti che hanno letto i grandi libri fantasy della letteratura e che in questo possono ritrovare dei bellissimi riferimenti attualizzati.

Vi lascio come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del libro è di €14,50. Vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.
Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

View this post on Instagram

Nuova lettura in corso 📚 "È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. " Stamattina scegliendo la nuova lettura mi sono resa conto di una cosa: avevo bisogno di fantasia ed eccoli lí "Il sognatore" di Laini Taylor edito da @fazieditore, che ringrazio ♥️ Se ne sta parlando tanto di questo libro e, come al mio solito, ho paura di rimanerne delusa a causa delle aspettative troppo alte. Vedremo quanto riemergeró da queste "pagine" cosa ne pensereró. Buona pausa pranzo a tutti 😋 _____________________________________ #mypoblog #ilsognatore #lainitaylor #instantaneedilettura #fazi #fazieditore #ioleggo #ioleggoperchè #pausapranzo #lettura #libro #fantasy #book #libri #romanzi #novitá #milano #style #romanzo #bookstagrammer

A post shared by Po – Immagini e parole (@paolacalefato) on

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *