Pillole di,  Pillole di Beauty,  Pillole di Lifestyle

Pillole di Beauty: Sana2018

Si è appena conclusa l’edizione 2018 della fiera SANA, specializzata nel mostrare e raccontare le novità italiane e non nel campo del biologico. La cosmesi biologica è una parte integrante di questa fiera, in continua crescita, arrivando ad occupare due padiglioni ricchi di brand conosciuti e non, e di grandi novità.
Per evitare un articolo troppo lungo e noioso, quella che leggerete qui di seguito è solo la prima parte.
Io sono BiBi e sono pronta a guidarvi in questa splendida avventura!
Ricordatevi sempre che in fiere così grandi e con così tante aziende valide é difficile trovare delle tendenze vere e proprie, ma questo non vuole dire che non ci siano. Infatti nonostante l’eco sia un mercato in continua crescita che si sta avvicinando all’egemonia del mercato tradizionale.

Lavaggi alternativi 

Uno dei principi della cosmesi biologica nella cura dei capelli é la lotta ai tensioattivi (come SLS, acronimo di Sodium Lauret Sulfate) che aggrediscono la cute, causando spesso una condizione di eccessiva secchezza e portando sul tipi diversi di capelli a risultati catastrofici diversi. Per molti neanche il tensioattivo vegetale é sufficiente a scongiurare questi effetti. Nei gruppi bio, sopratutto quelli dedicati alle ricche, girano “ricette” su metodi alternativi per il lavaggio dei capelli da molto tempo tramite erbe tintorie, farine vegetali – quello che nella cosmesi tradizionale é il trend del noo poo– con risultati che sembrano sorprendenti.
Per la prima volta sono stati presentati prodotti già pronti per sopperire a questa esigenza:
Camilla di MySezioneAurea
ph: Alessia Beltramini

 

Camilla di MySezione Aurea, la maschera lavante alla argilla marocchina rhassoul che cosente con un unico di prodotto di purificare la cute senza andare a stressarla e nello stesso tempo dare idratazione al capello; la formulazione di prodotti specifici per il Cowash – una tecnica di lavaggio che consiste di usare un balsamo leggero in combinazione con lo zucchero, in questo modo la cute sarà pulita ma grazie allo zucchero e i capelli rimarranno idratati grazie all’azione condizionate del balsamo, indicata per tutti i tipi di capelli e in particolare per i lavaggi frequenti – come il Cowash di Essere o il Cowash ai fiori di Papavero di Maternatura.

 

 

 

Nuovi principi attivi

La cosmesi biologica quest’anno ha deciso di puntare su principi attivi di qualità, su nuovi studi che garantiscano prodotti innovativi e performanti riuscendo ad allontanarsi dagli ingredienti che conosciamo e che tanto amiamo per innamorarcene di altri.
Bio five propone in occasione del Sana, una linea a base di Goji italiano, coltivato ed estratto in Italia. Le proprietà dell’estratto del goji sono molteplici: antiossidante, indicato per contrastare i radicali liberi grazie alla presenza di acido ellegico, protettiva, grazie alla presenza dei carotenoidi, della vitamina A e dello zinco, ma anche tonificante, elestacizzante. Proprio per questi motivi la linea al goji italiano è Anti-age, studiata per tonificare, idratare, liftare la pelle e contrastare i segni dell’età di viso e corpo. Biofive è già famoso per utilizzare ingredienti insoliti per la bio cosmesi come l’olio di zucca, dalle proprietà rigeneranti e sebo regolatrici che rendono il latte detergente seboquilibrante un alleato perfetto nella routine delle pelli misto/grasse.
Rayasana ha scelto di completare la linea specifica con referenze capelli aggiungendo due maschere/balsamo a base di erbe ayuverdiche, specifiche per differenti problematiche e per potere aggiungere l’effetto benefico delle erbe senza rincorrere ad un impacco: ristrutturante con amla e brami, fortificante con methi e zenzero. La consistenza densa promette davvero bene!
Il brand del lettone Mossa segue il filone del natural glow proponendo un ingrediente insolito nella linea Glow cocktail, l’estratto di mela cotogna, dal forte potere antiossidante in combinazione con il prezioso olio di lampone già utilizzato dal brand nella loro crema da giorno energizzante. Ho provato in anteprima durante un trattamento la maschera e il siero e posso confermarvi che sono due prodotti fenomenali, non perdetevi questa uscita!
Anche i brand appena nati come Bqueen, si sono voluti distinguere, creando una linea a base di Royal Champagne, una vite rossa ricca di proprietà utili per mantenere la pelle idratata, elastica e tonica. Non sono affatto i soliti prodotti antige, anche per via degli attivi con cui sono arricchiti: burru di cupuacu, enzima q10, centella asiatica e olio di vinaccioli, per citarne alcuni.

 

Attenzione agli ingredienti a KM0

La macchia mediterranea, le coltivazioni…in Italia siamo ricchi di materie prime che spesso vengono dimenticate e mal valorizzate. Per fortuna esistono realtà che puntano a valorizzarli

Biofficina toscana, da sempre fiera sostenitrice dei suoi attivi e ingredienti locali, ha voluto utilizzarli per ampliare la gamma di 

Le nuove Maschere di Biofficina Toscana
Ph: Alessia Beltramini

prodotti viso: 6 maschere viso, tre all’argilla e tre in tessuto contenenti gli idrolati e gli attivi per cui l’azienda è famosa e amata in tutto il panorama eco-bio italiano e non.

Masciara Apulian Beauty, altro brand novità di questo Sana, che utilizza ingredienti certificati della regione Puglia, per esaltare il territorio e gli attivi spettacolari che ne fanno parte in formulazione inedite come l’emulsione corpo idratante. E’ sicuramente un brand da tenere d’occhio.

Alia Skincare è una piccola grande realtà siciliana che valorizza non solo gli ingredienti del territorio – famosissima e molto amata la Crema Detergente all’olio di mandorle dolci – ma

La crema Alia al Melograno Ph: Alessia Beltramini

anche la cultura della nostra bella Sicilia, attraverso un pack decorato a maioliche realizzate dall’artista locale Giuliana Cordio. Per questo Sana è stata presentata la maschera esfoliante e illuminante al Melograno Bio siciliano e all’amido di riso, che esfolia delicatamente la pelle e grazie all’azione dell’acido ellagico illumina la pelle.

La prima parte dei trend di questo SANA finisce qui, quale fin ora vi ha colpito di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *