Books,  Consigli libreschi

“Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey” di Mary Ann Shaffer & Annie Barrow

Il club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey di Mary Ann Shaffer e Annie Barrow edito dalla casa editrice Astoria.

Un romanzo che esce per la prima volta in Italia nel 2008, per la casa editrice Sonzogno, con il titolo La società letteraria di Guernsey. Nel 2017, i diritti del romanzo passano alla casa editrice Astoria che decide di ripubblicarlo mantenendo la splendida traduzione di Giovanna Scocchera ed Eleonora Rinaldi, cambiandone però il titolo che risulta ora la traduzione di quello originale. 

Ad agosto è uscito l’adattamento cinematografico prodotto da Netflix ed è da qui che parte il gran parlare che si è avuto sui social. Grazie a Netflix è stato riscoperto un buon romanzo epistolare che altrimenti giacerebbe sugli scaffali delle librerie sconosciuto ai più. Il buon adattamento di cui vi parlerò in un articolo apposito è stato diretto da Mike Newell e con protagonista Lily James nel ruolo della protagonista Juliet Ashton, una giovane giornalista londinese diventata famosa in tempo di guerra grazie ai suoi articoli, scritti con lo pseudonimo di Izzy Bickerstaff.

È il 1946 e Juliet Ashton, giovane giornalista londinese di successo, è in cerca di un libro da scrivere. All’improvviso riceve una lettera da Dawsey Adams – che per caso ha comprato un volume che una volta le era appartenuto – e, animati dal comune amore per la lettura, cominciano a scriversi. Quando Dawsey le rivela di essere membro del Club del libro e della torta di bucce di patata di Guernsey, in Juliet si scatena la curiosità di saperne di più e inizia un’intensa corrispondenza con gli altri membri del circolo. Mentre le lettere volano avanti e indietro attraverso la Manica con storie della vita a Guernsey sotto l’occupazione tedesca, Juliet scopre che il club è straordinario e bizzarro come il nome che porta. Una commedia brillante (anche se nel corso della narrazione emergono tradimenti, bassezze, vigliaccherie) che parla di amore per i libri, di editori, scrittori e lettori, e poi di coraggio di fronte al male, di lealtà e amicizia, e di come i libri ti possano salvare la vita.

Il vecchio continente cerca di riprendersi dal rumore delle bombe della Seconda Guerra Mondiale: tutti hanno perso qualcosa, qualcuno e la giovanissima londinese Juliet Ashton è riuscita a regalare con i suoi articoli un po’ di spensieratezza in un momento così tragico per il suo paese. Da qui parte la trama, o meglio dall’arrivo di una letta di Dawsey che per caso ha acquistato un suo vecchio libro. Inizia così uno scambio epistolare che è il corpo del romanzo. Juliet inizierà così a conoscere i membri del club e a scoprire come su quell’isoletta situata nello stretto della Manica il dolore della guerra è ancora così vivo. Così come è viva la speranza di scoprire qualcosa dei genitori di una bambina, Kit: sua mamma è Elizabeth, deportata in un campo di concentramento e suo padre, un tedesco di cui si sono perse le tracce.

Un paese che si stringe nella speranza dei ritorni e nei pianti del dolore. Questo raccontano Shaffer e Barrows. Le storie d’amore di Juliet, prima con Mark e poi con Dawsey, fanno da contorno all’amore di un popolo che volevano costringere a perdere la sua identità, che volevano piegare ma che alla fine si è trovato unico per l’amore della lettura e di quei bambini che non conosceranno mai i loro genitori.

Un romanzo epistolare che tocca il cuore, che si legge come si leggerebbe un diario: piano, piano e in punta di piedi per non disturbare i sentimenti dei personaggi che entrano nel cuore e fanno tanta simpatia.

Una lettura piacevole, intima e dolce: non adatta a chi vuole adrenalina. Il racconto è ricco di quel sentimento di paura e di precarietà del dopo guerra.

Vi lascio come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del libro è di €17. Vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.
Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Po – Immagini e parole (@paolacalefato) in data:

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *