Colori,  Film,  Pellicole,  Senza categoria,  Serie TV

Sei ancora qui – I still see you

Sono stata alla prima stampa di Sei ancora qui – I still see you distribuito da Eagle Pictures tratto dall’omonimo romanzo di Daniel Waters, grazie a Sperling&Kupfer

Il romanzo uscirà per Sperling il 2 di ottobre, il film invece sarà nelle sale dal 27 di settembre! 

Sei ancora qui – I still see you: cast

Alla regia troviamo Scott Speer, conosciuto per Step Up Revolution (2012) e Il sole a mezzanotte – Midnight Sun (2018).

Protagonista è Bella Thorne nelle vesti di Veronica Calder, la ricorderete perL’A.S.S.O. nella manica(2015) e Il sole a mezzanotte – Midnight Sun (2018). Al suo fianco troviamo Dermot Mulroney che interpreta Mr. August Bittner, ha fatto innamorare tutte noi ne Il matrimonio del mio migliore amico (1997) e Richard Harmon nelle vesti di Kirk Lane, The 100.

Girato in Canada, il film ha la colonna sonora del vincitore agli Emmy Bear McCreary.

La sceneggiatura è di Jason Fuchs che ha curato la sceneggiatura di Wonder Woman.

Sei ancora qui – I still see you: trama

Alla sedicenne Veronica “Ronnie” Calder piace fare colazione ogni mattina con suo padre, o meglio dire che la reminiscenza spettrale che rimane. Il padre, infatti, dieci anni prima è morto insieme a milioni di altri abitanti degli Stati Uniti a seguito della fine catastrofica di un esperimento Top Secret. Un redivivo però inizia a perseguitare Ronnie che può fidarsi solo del suo insegnate. Non soddisfatta dalle spiegazioni che riceve inizia a fare squadra col compagno di classe Kirk: iniziano le ricerche che li portano fino a quel laboratorio da cui tutto ebbe inizio.

Sei ancora qui – I still see you: recensione

In uno scenario freddo e desolato in cui nessuno riesce ad andare avanti con la sua vita veniamo messi difronte alle grandi domande: i fantasmi, i redivivi, esistono? Cosa farei io se vedessi ogni giorno il fantasma di un mio caro seduto a tavola? Domande inquietanti ma che nascono dall’ottima interpretazione di Bella Thorne che magneticamente ci mostra una ragazzina di sedici anni che è costretta a convivere con i sensi di colpa e a sentirsi se stessa solo con chi, come Kirk, vive con quello stesso fardello.

Interessante è stato scoprire che, come la protagonista Ronnie, anche l’attrice ha perso prematuramente il padre rendendo così più intenso il suo rapporto con il personaggio.

Da spettatrice posso dirvi che per quanto sia definito un thriller ha molto di più: ha la classicità dei film gialli accompagnata da quella dei film sui fantasmi ,ma con quelle atmosfere e musiche che fanno salire l’ansia e la curiosità di sapere. Ho trovato però delle intense sfumature umane: il perdonarsi è in qualche modo il centro del percorso che fa Ronnie sullo schermo. Cerca un modo per liberarsi dai sensi di colpa senza pesare più su altri.

Gli amanti dei thriller troveranno una trama senza troppi luoghi comuni e con un bel significato, gli amanti dei fantasmi vivranno una storia adrenalinica, e chi, come me, ama i finali lieti e qualche sfumatura di sano romanticismo sarà accontentato…Forse!

Non vi resta che scoprirlo nelle sale dalla prossima settimana!

“Quando il passato non vuole morire nessuno è al sicuro”

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Ricordatevi anche che nella home del blog potete iscrivervi alla newsletter!

Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *