Books,  Consigli libreschi

“Petrademone – Il libro delle porte” di Manlio Castagna

Petrademone – Il libro delle porte di Manlio Castagna è un romanzo per bambini, edito da Mondadori che apre la saga e crea un mondo immaginario dove fedeltà, fiducia, rispetto e il volersi bene sono la chiave per essere felici. Tutti valori che forse troppo spesso dimentichiamo, ma che questo romanzo presenta come necessari per affrontare le grandi avventure che la vita ci pone davanti.

Ringrazio la casa editrice per il gentile omaggio.

Trama

Frida ha appena perso genitori in un incidente del quale si sente responsabile e viene mandata a Petrademone, la tenuta degli zii, scenario di misteriosi avvenimenti: gli amati border collie di famiglia sono spariti e tutte le notti una strana nebbia avvolge i prati circostanti la casa, portando l’eco di voci inquietanti. Insieme a tre amici, la ragazza scoprirà l’esistenza di un mondo parallelo e malvagio e di essere la “prescelta” per una missione dalla quale dipenderà il destino dell’umanità intera.

Ph: Paola Calefato

Personaggi e stile

Frida è una ragazzina che da un giorno all’altro si trova senza genitori in un paesino del Lazio, Petrademone, con gli zii Cat e Barnaba e i cani Merlino, Morgana e Birba.

In un giorno di pioggia estiva incontra i gemelli Oberdan Tommaso e Gerico. I due gemelli le svelano il mistero dei cani scomparsi a Petrademone e la loro ricerca dopo la perdita di Pipirit, il loro Jack Russel. Cat si dimostra subito molto materna con la nipote con la quale condivide l’amore per Il Mago di Oz e con la quale vorrebbe condividere qualche segreto. La ricerca dei cani porterà Frida, Miriam e i gemelli a scoprire un nuovo mondo ricco di misteri e oscure minacce.

Tutti i personaggi messi in scena sono ben caratterizzati, reali e senza grandi doti magiche, ma sono determinati a risolvere il mistero e ad aiutarsi.

L’ambiente si sente, perchè dà quell’aurea di mistero che invoglia la lettura e che crea un mondo immaginario ma perfettamente credibile.

Il linguaggio è molto alto rispetto a quello che mi aspettavo: infatti trovo che sia più adatto ai ragazzi delle medie che ai bambini delle elementari. Non tanto perchè ci siano termini ricercati o aulici, ma perchè la prosa è ben costruita senza risultare ridondante.

Il ritmo è inizialmente molto lento e tende a crescere senza permettere al lettore di capire di essere ormai immerso nella lettura. Punto di forza è infatti la capacità di Manlio Castagna di creare un mondo, quello di Petrademone, che sappia conquistare dai più grandi ai più piccini.

Riflessioni

Se Petrademone – Il libro delle porte fosse proposto in una classe di prima media credo si creerebbero dei lettori. Non lo dico esagerando, bensì perchè trovo che sia un romanzo molto accessibile dai ragazzi. Si possono ritrovare nella vivacità dei gemelli, nell’amore per gli animali, per quel bisogno di avventura e anche nel dolore di Frida. È un libro che racconta in primis il dolore, il bisogno di ricostruirsi e l’amore per chi ci circonda. Frida lotta per ritornare a sorridere. Lotta per trovarsi bene in quello strano paesino e lo fa contro se stessa e quell’istinto primordiale di chiudersi dentro di sé per evitare di soffrire di nuovo.

Non è un semplice libro per ragazzi, Petrademone – Il libro delle porte è la creazione di un mondo in cui si trovano quei valori che andrebbero insegnati tutti i giorni a scuola, mostra i limiti degli adulti e come con amore e un po’ di sana testardaggine si può raggiungere ciò che ci si prefissa.

Altra nota super positiva è che abbiamo finalmente un’eroina che non ha bisogno di essere salvata e che si mostra forte grazie alle sue fragilità. Un personaggio che rispecchia i valori che andrebbero proposti alle ragazzine: lotta per quello in cui credi, affronta il dolore, salvati con l’aiuto di chi ti ama e non di un fantomatico principe azzurro.

Petrademone – Il libro delle porte lo consiglio ai ragazzi dai 12 anni in poi e soprattutto a tutti quegli adulti che non vogliono smettere di sognare.

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi: vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale e a voi non costa assolutamente niente.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter.
Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *