Gli eroi perduti Le mura di Cartaver, Gli eroi perduti, Le mura di Cartaver, Gli eroi perduti Le mura di Cartaver di Simone Laudiero, Piemme, Lettura, Recensione, Io leggo, My Po Blog recensione, My Po Blog
Books,  Libri per grandi e piccini

Gli eroi perduti di Simone Laudiero

Gli eroi perduti di Simone Laudiero è una saga per ragazzi edita da Piemme. Il primo capito si intitola Gli eroi perduti. Le mura di Cartavel, è uscito ad aprile 2018 e ha fatto sognare molti ragazzi, soprattutto quelli che hanno amato le gesta eroiche dell’antica Grecia narrate dal sommo Omero.

Ringrazio l’ufficio stampa di Piemme Young adult per avermi omaggiata dei primi due volumi della saga e vi posso assicurare che meritano di essere letti anche dai più grandi.

Del secondo volume, Il ritorno del mare, vi parlerò settimana prossima. Ora è il momento di raccontarvi un po’ come inizia questa saga.

Gli eroi perduti di Simone Laudiero: l’autore

Simone Laudiero è nato a Milano nel 1979. Napoletano di famiglia napoletana, ha studiato a Bologna e a Torino, lavora a Milano e vive a Roma. Dal 2006 fa l’autore comico: portano la sua firma Camera Café, Kubrick e altri programmi. Nel 2011 ha co-fondato La Buoncostume, un gruppo di autori televisivi e web. Tra i suoi romanzi, Si lasciano tutti e la trilogia per ragazzi L’Accademia dei Supereroi. Ultima fatica, ma solo per ordine cronologico, la saga de Gli eroi perduti in libreria con i primi due volumi.

Gli eroi perduti di Simone Laudiero: la trama

C’è un canto che risuona da millenni nei paesi affacciati sulla Croce Azzurra. È Il lamento degli Eroi Perduti, i paladini che hanno sconfitto le creature venute dal mare dando origine all’Era degli Uomini.
Ora le stesse terre salvate dagli eroi sono sotto il dominio di una terribile potenza: Sarmora, che ha creato uno sterminato impero grazie all’itri, una sostanza capace di rendere invincibili in battaglia. Solo Cartavel separa Sarmora dalla conquista del grande mare di mezzo, eppure la città resiste, protetta dalle sue mura inespugnabili. Inutili sono gli assalti della flotta sarmoriana, che da due anni la cinge d’assedio e che ora ripone le ultime speranze nell’Isola di Ferro, la più spaventosa nave da guerra mai costruita. Quando il varo è alle porte, però, voci di un imminente sabotaggio minacciano la riuscita dell’impresa. Sarà la coraggiosa e ingenua Rovaine a doverlo sventare, in una missione in cui il suo destino si intreccerà a quello di altri inconsapevoli eroi…

Gli eroi perduti Le mura di Cartaver, Gli eroi perduti, Le mura di Cartaver, Gli eroi perduti Le mura di Cartaver di Simone Laudiero, Piemme, Lettura, Recensione, Io leggo, My Po Blog recensione, My Po Blog

Gli eroi perduti di Simone Laudiero: la recensione

Gli eroi perduti. Le mura di Cartavel apre la saga che secondo me più avvicina i più piccoli al mondo delle gesta degli eroi. Come Omero Laudiero inizia il suo racconto quando la storia di una guerra è già avviata. Due anni che gli eroi di Cartavel resistono con coraggio agli attacchi dell’esercito di Samora.

La prosa è quella delle grandi gesta epiche dove ogni dettaglio diventa importantissimo per la riuscita della trama. Senza cadere però nel desueto Simone Laudiero utilizza un linguaggio alto e ricercato all’immediatezza che i giovani lettori vogliono per non annoiarsi. Nulla a che vedere con i romanzi dello stesso genere: il mondo, le imprese e i personaggi toccano il lettore portandolo a combattere al fianco degli eroi. Eroi che hanno paure, insicurezze, luci e ombre per ricordarci che il bene è una lotta continua. Dolce, gentile che caratterizza ogni personaggio con un dettaglio che lo faccia risaltare fra tutti.

I temi sono attualissimi e riportati al mondo dei più piccoli e conditi con quella classicità che gli conferisce una sorta di solennità.

Il fantasy di Laudiero però ha qualcosa della nostra tradizione: i luoghi, “l’odore” che ha sono frutto della nostra terra. Infatti è facile pensare che sia ambientato nella zona del Mediterraneo. Ai più piccoli può sembrare noioso come testo ma la vera potenza di questa opera è avere una prosa eccellente, non adattata al target, ma resa assolutamente accessibile a tutti.

Gli eroi perduti di Simone Laudiero: il pubblico

Adatto a grandi e piccini il romanzo di Laudiero apre la stagione per i grandi romanzi Fantasy italiani che non copiano ma creano nuovi mondi.

Vi può interessare anche la saga di Petrademone per vivere splendide avventure.

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi. Vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale. In questo modo mi aiutate a portare costantemente qualità sul blog.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *