Cuore di Lupo, Piemme, Mathilde Bonetti, Cuore di Lupo di Mathilde Bonetti, Il battello a vapore, Io leggo, My Po Blog, letture per ragazzi, Letture per la scuola, Commento, Recensione,
Books,  Libri per grandi e piccini

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti edito nella collana del Battello a Vapore per Piemme è stato uno dei protagonisti della mia prima readathon.

Una storia per ragazzi che non parla solo di amicizia, di libertà ma di rispetto verso la natura e ogni abitante del nostro pianeta.

Ringrazio la casa editrice per il gentile omaggio.

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti: l’autrice

Autrice, traduttrice e giornalista free lance, vive a Milano. Da sempre è impegnatissima a fare cose che la aiutino a non diventare grande: ballare, andare a cavallo, allevare cuccioli di gatto e, soprattutto, scrivere libri per ragazzi! Con Il Battello a Vapore ha pubblicato anche Vuoi ballare con me?, La gatta magica e Le nuove avventure della gatta magica (Serie Azzurra); nella collana Freeway, Love factor.

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti: la trama

L’auto su cui sta viaggiando Tinebra insieme ai suoi genitori frena bruscamente sulla neve: in mezzo alla strada, tre ragazzi hanno catturato una lupa e la stanno picchiando. Due riescono a fuggire, ma il terzo rimane impigliato tra gli alberi del bosco.

Il suo nome è Max e ancora non sa che la famiglia di Tinebra si sta trasferendo sugli Appennini, nel piccolo paese di Borgovieto, per dirigere il centro per la salvaguardia dei lupi. Da quel momento Tinebra si convince che Max sia colpevole. E quando se lo ritrova al rifugio dei lupi, obbligato a prestare servizio sociale, va su tutte le furie, perché non può accettare che Max non sia stato punito più duramente.

Intanto, grazie alle cure del veterinario e all’amore di Tinebra, la lupa inizia a stare meglio, ma i problemi non sono finiti: a quanto pare, tutto il paese crede che i lupi siano una minaccia e si schiera contro il progetto del centro. Ma le apparenze ingannano e presto Tinebra dovrà ammettere di essersi sbagliata su molte cose, prima di tutto su Max… 

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti: la recensione

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti è un romanzo dolcissimo. Scritto con una prosa asciutta, diretta e priva di grandi fronzoli regala ai più piccoli la possibilità di interrogarsi. Tinebra è una ragazzina innamorata della natura: si stupisce, spera e lotta. Ha un piccolo difetto: è piena di pregiudizi nei confronti di Max. Max è come Tinebra con la differenza che deve occuparsi di un fratello maggiore che non ha rispetto per niente.

La lotta per salvare i lupi rimasti dai bracconieri è dura e, in alcuni passaggi, Mathilde Bonetti rende molto chiaro come non sia colpa della natura ma dell’uomo.

Pensiamo solo ai grandi cambiamenti climatici: sono una diretta conseguenza dell’incapacità dell’uomo di rispettare e non sprecare ciò che gli viene dato.

Una lettura per ragazzi che sensibilizza: ci sono rapporti che devono andare oltre i pregiudizi, una lupa che ha bisogno di amore, una comunità che pensa solo a sé stessa e non agli animali del bosco che hanno per anni sfruttato. Il messaggio è chiaro: rispetta e riceverai amore e rispetto.

Cuore di lupo di Mathilde Bonetti: il pubblico

Consigliato ai bambini dai nove anni in su e ai genitori che vogliono crescere degli esseri umani migliori.

Se vi è piaciuto questo può piacervi Il lupo e la farfalla.

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi. Vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale. In questo modo mi aiutate a portare costantemente qualità sul blog.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *