Netflix, Midhunter, Glow, wrestling, prossimamente, Coco, Disney, Streaming, Serie Tv, Film, telefilm, Crime, My po blog,
Colori,  Film,  LifeStyle,  Pellicole,  Serie TV

Netflix – Recuperi e maratone

Netflix, il colosso dello streaming continua a sfornare serie tv imperdibili. Per chi è rimasto in città possono essere un modo per rilassarsi e prepararsi alle uscite autunnali!

Netflix per gli amanti del crime

Partiamo col Crime! Infatti il 16 di agosto sbarcherà sulla piattaforma la seconda stagione di Mindhunter. Se la prima stagione era un’introduzione al mondo e alla ricerca psicologica sui crimini seriali, questa nuova stagione sarà incentrata sugli Omicidi di Atlanta (Atlanta child murders). Ventiquattro bambini morti furono rinvenuti tra il 1979 e il 1981. Erano ragazzini tra i 7 e 17 Anni e sono stati ritrovati per lo più strangolati. Tra le vittime anche sei adulti tra i 20 e i 28 anni, anche loro morti per soffocamento. Erano afroamericani.

Una serie totalmente ispirata a fatti veri mescola alla perfezione l’indagine della prima task force del FBI per i serial killer e le vite private di questi agenti.

Netflix per il girls power

Forse la serie che più mi ha conquistata: politicamente scorretta, totalmente al femminile e senza censure. Sto parlando di Glow che arriva con la sua terza stagione!

GLOW è l’acronimo di Gorgeous Ladies of Wrestling e si ispira all’omonimo show televisivo di wrestling femminile celebre negli anni ’80. Prima della WWE, della rivoluzione voluta da Stephanie McMahon e che ha visto Ronda Rousey salire sul quadrato più desiderato, in America c’era uno show interamente dedicato alle wrestler femminili.

Le protagoniste sono tutte donne che non hanno nulla da perdere ma una vita da portare avanti, da creare e mille stereotipi da abbattere.

Netflix per le famiglie

Il catalogo di Netflix si arricchisce con uno dei film d’animazione più dolci e belli degli ultimi anni: Coco. Arriva lunedì 26 agosto per renderci il rientro a lavoro più dolce.

Miguel è un ragazzino con un grande sogno: diventare un musicista. Purtroppo nella sua famiglia la musica è stata bandita da generazioni, da quando la trisavola Imelda fu abbandonata dal marito chitarrista e lasciata sola a crescere la piccola Coco, adesso anziana e inferma bisnonna di Miguel. Nel Giorno dei Morti, stanco del divieto, il dodicenne ruba una chitarra da una tomba e si ritrova a passare magicamente il ponte tra il mondo dei vivi e quello dei morti.

Netflix promette di farci compagnia anche per l’anno che verrà e io vi ricordo che per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Ricordatevi anche che nella home del blog potete iscrivervi alla newsletters in partenza da ottobre!

Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Paola, classe 1994, milanese DOS (denominazione origine stressata). Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *