Stephen King, Al cinema, It, Horror, It di Stephen King, Sperling & Kupfer, Lettura, My po blog, Recensione, Capolavoro. Leggo, Blog,
Books,  Consigli libreschi

IT di Stephen King

IT di Stephen King edito da Sperling e Kupfer è uno dei motivi per cui amo i thriller e gli horror e faccio fatica a trovarne di veramente emozionati!

È sicuramente un romanzo horror, ma ha in sé anche quelle tematiche che lo rendono un romanzo di formazione.

IT di Stephen King: trama

Il romanzo è la storia di sette amici provenienti dall’immaginaria città di Derry, nel Maine, ed è raccontata alternando due diversi periodi temporali prima 1957 -1958 e poi 1984 -1985, momento in cui gli amici saranno costretti a tornare nella città della loro infanzia per salvarla.

Le vicende iniziano quando uno spaventoso mostro mutaforma di nome IT si risveglia dopo 27 anni di letargo e prendendo le sembianze del clown Pennywise uccide il piccolo Georgie. Da qui si inizia a formarsi un piccolo gruppo di amici che troveranno il modo di scappare al mostro e di rimandarlo in letargo grazie all’aiuto della Tartaruga.
Vent’anni dopo la storia si ripete e i ragazzi, ormai uomini, si riuniscono per mettere una volta per tutte la parola fine a quelle mostruosità. Non ricordando come han fatto la prima volta si ritroveranno piano piano a dover rivivere quei giorni fino a quando non compiranno una volta per tutte il loro destino.

Non mi soffermo più di tanto sulla trama perchè chi lo ha già letto sa di cosa sto parlando e per chi vorrà leggerlo non troverà scuse per non farlo.

Ora però vi spiego perchè mi è piaciuto così tanto.

IT di Stephen King: recensione

Non è solo una storia horror con un inquietante clown che uccide dei ragazzini in un paesino qualunque dell’America. È la storia di amicizie “di sangue”, di ragazzini che hanno il coraggio di cambiare lo status quo affrontando le loro paure consci che gli adulti, coloro che teoricamente avrebbero dovuto proteggerli, non crederebbero mai alle loro parole. La ricerca della libertà unita alla consapevolezza del sacrificio fanno di quest’opera un’amara critica alla società moderna che finge di non vedere i mostruosi clown a favore della pace e della calma apparente.

Dal libro sono stati tratti una omonima miniserie televisiva nel 1990 e una omonima trasposizione cinematografica nel 2017 il cui seguito è previsto per il 2019, esattamente per il 5 di settembre e ve ne parlerò prestissimo.

La prima parte è disponibile sul servizio di streaming Infinity!

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi. Vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale. In questo modo mi aiutate a portare costantemente qualità sul blog.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Non mi resta che augurarvi una buona lettura

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *