La contea immobile, La fine dei vandalismi, Il movimento delle foglie di Tom Drury, Tom Drury, Il movimento delle foglie, recensione mypoblog, my po blog, mypoblog, Recensione Il movimento delle foglie di Tom Drury, NNE, NNEditore, Lettura America, Letteratura americana, MidWest,
Books,  Consigli libreschi

Il movimento delle foglie di Tom Drury

Il movimento delle foglie di Tom Drury edito da NNE è il nuovo romanzo dell’autore della Trilogia di Grouse Country conclusati con Pacifico. Sapete quanto io abbia amato quei romanzi e i loro imperfetti personaggi.

Il movimento delle foglie, che trovate da oggi in libreria, è diverso: è un racconto più noir, più amaro ma allo stesso tempo con dei personaggi ancora più veri.

Il movimento delle foglie di Tom Drury: l’autore

Tom Drury (Iowa 1956) è uno scrittore americano che ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui la fellowship della Fondazione Guggenheim; ha insegnato in diverse università americane. La fine dei vandalismi, il suo primo romanzo, è uscito negli Stati Uniti nel 1994 ed è stato subito acclamato come miglior libro dell’anno dalle maggiori testate americane.
Uscito a puntate sul New Yorker, ha ricevuto il premio come Notable Book dell’Ala, l’associazione delle biblioteche americane.
NN Editore ha pubblicato anche gli altri due volumi della trilogia ambientata a Grouse County: A caccia nei sogni e Pacifico; nel corso dei prossimi anni pubblicherà la sua intera opera.

Il movimento delle foglie di Tom Drury: la trama

Pierre Hunter è un giovane uomo dall’ottimismo sconfinato e dal talento per i guai. Dopo il college e la morte dei genitori, torna a vivere nell’aspra regione del Midwest denominata Driftless Area, dove lavora come barista. Un giorno d’inverno, per dimenticare le conseguenze di un Capodanno trascorso a bere e a fare trucchi di magia con le monete, Pierre esce a pattinare sul lago. In un terribile istante, il ghiaccio si rompe sotto i suoi piedi e lui precipita in acqua, e solo l’intervento provvidenziale della misteriosa e solitaria Stella Rosmarin riesce a salvarlo. Pierre si innamora di lei, e il destino, insieme a quell’amore, gli porta anche un’ingombrante refurtiva che lo metterà in estremo pericolo.

Mentre gli eventi precipitano, Pierre deve fare i conti con nemici pronti a tutto e con il segreto che si cela dietro l’identità di Stella.

Il movimento delle foglie di Tom Drury: la recensione

Il movimento delle foglie di Tom Drury è un romanzo inaspettato: mi aspettavo di ritrovare quelle anime perse che continuano a lottare e invece di simile alla trilogia di Grouse Country ho trovato l’ambientazione nel Mid West. Nulla di più.

Molti i dialoghi che si trovano durante la lettura e che scandiscono una storia veloce, da divorare.

Un segreto ben celato da una donna misteriosa, Stella, che si protrae con un crescendo per tutta la storia. Pierre è un uomo buono che fa cose che non dovrebbe fare: lo capirà. Lo capirà nel momento in cui dovrà fare i conti con la fame, quella di denaro che rende tutti nemici.

Un finale carico di pathos e speranza che fa ben sperare che Pierre, Stella, Roland, Keith e Carrie torneranno per spalancarci ancora gli occhi e il cuore.

La scelta di ambientare la storia nel MidWest si rivela vincente: si crea una contrapposizione tra un sole splendente, caldo e il noir della vicenda, i crimini e l’anima umana.

Tom Drury indaga ancora quell’animo, quelle sfumature che possono sfociare nella inadeguatezza e nella violenza e lo fa con un tatto e un pudore raro. Eccezionale la tradizione di Pannofino che non snatura e non adatta i passaggi per farli capire a chi di America sa poco e niente.

Il pubblico

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi. Vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale. In questo modo mi aiutate a portare costantemente qualità sul blog.

Vi ricordo che per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Ricordatevi anche che nella home del blog potete iscrivervi alla newsletter in partenza da ottobre!

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *