Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy, Julie Murphy, Netflix, Mondadori, Voglio una vita a forma di me romanzo, My po blog, lettura, voglio una vita a forma di me romanzo per ragazzi, ragazzi, teen, YA, Young adult, my po blog, voglio una vita a forma di me recensione, book blog,
Books,  Consigli libreschi

Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy

Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy edito da Mondadori è un romanzo per adolescenti che insegna l’importanza di stare bene con se stessi e di lasciare il giudizio degli altri scivolarci addosso.

Da questo romanzo l’omonimo film che trovate su Netflix con Jennifer Aniston di cui vi parlerò prestissimo.

Ringrazio la casa editrice per il gentile omaggio.

Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy: l’autrice

Vive in Texas con il marito che la ama, il suo cane che la adora e i suoi gatti, che la sopportano. Ha lavorato in libreria, ma oggi vive di scrittura. Le piace guardare la Tv mangiando la pizza, sognando il suo prossimo viaggio.

Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy: la trama

Willowdean Dickson ha qualche chilo di troppo, un soprannome imbarazzante e soprattutto… si piace proprio così com’è! Anche se sua madre è presidentessa di un concorso di bellezza, se la sua migliore amica è bionda e magra come una star… Willowdean è dotata di autoironia e si è sempre sentita bene nella sua comoda, morbida pelle. Fino a quando Will non si innamora di Bo ed è qui che iniziano i problemi.

Voglio una vita a forma di me di Julie Murphy: la recensione

Willowdean è un’adolescente come tante altre. Ha un’amica che è il suo opposto e allo stesso tempo il suo specchio. Sua madre è un’ex reginetta di bellezza a tratti ossessionata dall’aspetto fisico. L’unica a capirla era sua zia che, purtroppo, l’ha lasciata prematuramente.

Come ogni adolescente si innamora e inizia a sentirsi insicura, fuori posto, giudicata da se stessa. Fino a quando decide che non deve essere così, di mostrare la sua bellezza: si iscrive al concorso organizzato da sua madre e cerca così di abbattere ogni pregiudizio che l’ha sempre riguardata.

Un romanzo ironico, dolce, emozionante che racconta che ci si sente a disagio fino a quando ce lo si permette. È la storia di chi si sente bella anche se non indossa una 38. Tra i banchi del liceo e i resti dei primi amori tutto sembra difficile. Il mondo è sempre un posto che si odia, da cui scappare. In quel momento si generano i mostri e i fantasmi che verranno a bussare alla nostra porta anche una volta diventati adulti.

È nella scelta di Willowdean di iscriversi al concorso di bellezza che c’è la morale e l’insegnamento per ognuno di noi: sii felice, sii sempre la versione migliore di te. Poco importa come ti vedono gli altri: tu sei tu e sei l’unica persona con cui dovrai passare il resto della vita.

Se vi è piaciuto questo romanzo non potete perdervi Ogni prima volta.

Il pubblico

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi: vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale e a voi non costa assolutamente niente.
Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *