nell'antro dell'alchimista di Angela Carter, Fazi Editore, Angela Carter, L'antro dell'alchimista, Lettura, Romanzo, Leggere, Novità, Favole moderne, my po blog, io leggo perchè,
Books,  Consigli libreschi

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter è da oggi in tutte le librerie fisiche e online per Fazi Editore.

Una raccolta di racconti rielaborati in chiave moderna di cui questo è il primo volume di due.

Ringrazio la casa editrice per avermi permesso di leggere in anteprima l’opera.

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter: l’autrice

Nata a Eastbourne, in Inghilterra, ha studiato Letteratura inglese alla University of Bristol. Eclettica, anticonformista e grande viaggiatrice, ha trascorso due anni in Giappone, per poi esplorare Stati Uniti, Asia ed Europa. Socialista e femminista, è stata una scrittrice e giornalista impegnata, per la quale l’arte era indissolubilmente legata ai temi politici. La sua poliedrica opera letteraria è nota per la contaminazione fra i generi: nelle sue pagine si mescolano in maniera brillante elementi del gotico, della fiaba, del fantastico e della commedia erotica. Oltre ai racconti contenuti in Nell’antro dell’alchimista, fra le sue opere più note figurano i romanzi Figlie sagge e Notti al circo, entrambi pubblicati da Fazi Editore.

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter: la trama

Nell’antro dell’alchimista – diviso in due volumi di cui questo è il primo – raccoglie la produzione migliore di un’autrice fondamentale. La camera di sangue, secondo Salman Rushdie il capolavoro per cui verrà sempre ricordata, è una serie di bellissime fiabe in chiave moderna, libere riscritture di quelle classiche, in cui l’autrice sbeffeggia gli stereotipi di genere affidando alla figura femminile le redini della storia, donandole un erotismo inedito e conducendola verso un finale vincente rimaneggiato in chiave ironica. Fuochi d’artificio nasce invece dall’esperienza dell’autrice in Giappone ed è il punto di svolta nella sua produzione, nonché il momento in cui il tema del femminismo diventa centrale: «In Giappone ho imparato cosa significa essere donna e mi sono radicalizzata».

Nell’antro dell’alchimista di Angela Carter: la recensione

Questa raccolta di racconti è sia il testamento stilistico di Angela Carter che si è servita di una scrittura raffinata, barocca. Con la sua scrittura crea non solo una nuova mitologia femminista, ma anche una serie di personaggi veri e odiosi come i difetti che rappresentano. Conduce un’acuta analisi della società che va oltre la realtà arrivando così all’immaginazione.

Crea con queste rielaborazioni di favole di tutto il mondo un mondo di terrore in cui le donne si salvano da sole. Non sono mere vittime di un destino infausto ma artefici stesse del loro destino, capaci di rialzarsi dalle situazioni peggiori.

Il racconto che più ho apprezzato è La corte di Mr Lyon, è quello che più ha affascinato la me bambina. Sarà stata l’atmosfera natalizia, la freddezza delle emozioni umane o la trama che mi ha ricordato La bella e la bestia ma me lo sono proprio centellinato.

Angela Carter si dimostra una grande narratrice, capace di farci innamorare anche e soprattutto grazie alla sua visione del mondo smaliziata e piena di cinismo.

Il pubblico

Della stessa casa editrice è uscito da poco Cuorebomba che vi consiglio di recuperare per l’attualità della storia raccontata.

Come sempre vi lascio qui sotto i link di affiliazione con cui potete supportarmi: vi ricordo che per ogni acquisto generato da questi link io percepisco una piccola percentuale e a voi non costa assolutamente niente.

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su YouTube.

Tra carboidrati, maschere idranti e letture le mie avventure avvengono. Un po' ve le racconto qui insieme a dosi massicce di caffè! Divoratrice di libri, dipendente da serie tv e film. Petulante agonistica e polemica per necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *