Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli, Piemme, il battello a vapore, horror, thriller, Libri per ragazzi, Recensioni Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli,

Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli

Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli edito da Piemme nella collana Il Battello a Vapore. Ringrazio la casa editrice per l’omaggio e ammetto che ritrovare la scrittura di Manlio Castagna, già autore di Petrademone, mi ha fatta sentire un po’ a casa, nonostante questa nuova uscita sia un thriller!

Recensione

La prima cosa che va detta su Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli è che è un horror/thriller per tutti, definirlo per un target d’età compreso tra i 14 e i 16 anni è limitativo: io a ventisei mi sono divertita a leggerlo. Ho avuto paura, ansia e curiosità. Tutto quello che cerco da un buon horror.

L’inizio può sembrare un cliché: la classe del liceo in cui ci sono tutti i personaggi tradizionali. Dopo pochissimo, però, la lettura diventa tetra, nera. Ambientato nel ferrarese è geograficamente lontano dai grandi horror americani, ma Le belve di Manlio Castagna e Guido Sgardoli ricorda perfettamente quei colori. Quei colori che tengono un lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina.

La prosa, nonostante sia frutto di quattro mani e due teste, non è altalenante. Non da mai l’idea che effettivamente ci siano due persone dietro a questo romanzo. L’idea e il messaggio sono chiari: due teste che ragionano e costruiscono in piena empatia.

I personaggi evolvono con l’evolversi della trama perdendosi nei labirinti delle loro paure e della loro eterna lotta tra bene e male. Si ritrovano in una situazione più grande di loro e scopriranno quanto il male sia vicino a noi.

L’aggiunta dell’elemento extrasensoriale e i posti descritti con precisione che ti portano in quell’atmosfera cupa, tetra, da giornata di pioggia.

Per capire il messaggio dietro e dentro questo romanzo senza fermarci sull’evoluzione della trama, perchè tutte le mie recensioni sono spoiler free, ecco che dobbiamo pensare al titolo: Le belve. Le belve non sono altro che animali inferociti dalla fame, della rabbia, dalla cattiveria subita dall’uomo e non lo siamo anche noi? Non siamo anche noi belve ogni qualvolta ci lasciamo sopraffare dall’ira?

Trama

Questa è la storia di Lince, Poiana e Rospo, tre criminali dilettanti che fuggono da una rapina andata male.
È la storia di una classe di liceali di Ferrara sequestrati durante una gita in un ex ospedale abbandonato.
Il mistero dell’ex sanatorio Boeri, che nasconde strati di storie maledette, sepolte nei suoi muri fatiscenti e nelle sue viscere oscure. È il segreto di una ragazza con un potere extrasensoriale che le permette di percepire il Male.

Gli autori

Guido Sgardoli laureato in Medicina Veterinaria, insieme agli studi ha coltivato la passione per il disegno, l’animazione e la scrittura. Autore di numerosi romanzi di narrativa per ragazzi con i più importanti editori italiani. Tra i molti riconoscimenti ottenuti, il Premio Andersen nel 2009 e nel 2015. Nel 2019 ha vinto il Premio Strega Ragazze e Ragazzi (categoria +11) con “The stone. La settima pietra”.

Manlio Castagna nasce a Salerno nel 1974 ed esordisce alla regia nel 1997 con il pluripremiato corto “Indice di frequenza”, con Alessandro Haber. Da vent’anni collabora ad organizzare il Giffoni Film Festival e nel 2007 ne diventa vicedirettore artistico. E’ creative advisor per il Doha Film Institute in Qatar e critico cinematografico per Virgin Radio. E’ sceneggiatore e regista di videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webserie.

Link

Per tutte le novità e le letture in corso vi basta seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook, su Twitter e su Twitch.

Nella home del blog potete iscrivervi alla newsletter!

Social Media Manager e Copywriter. Credo nel potere della skincare, dei libri, dei carboidrati e della musica.

One Comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: