Diario di bordo, confessioni, diario, Blog, mi racconto, Storie di vita,

Trovarsi

Come si fa a trovarsi?

In questa quarantena io mi sono posta più volte questa domanda e ho avuto l’esigenza di capire dove ero, perchè ero a quel punto e se mi stava bene. Ho prima dovuto capire che essere forti non vuol dire essere invincibili e che anche io avevo diritto alla mia fragilità.

L’ho capito nel momento esatto in cui mi sono fermata. Pensavo di essermi trovata e di avere sempre tutto sotto controllo. Non era così e non sarà mai così.

Ho infatti capito che per trovarsi bisogna accettare che si è smarrita un po’ la strada e che comunque quella strada non la si conoscerà mai davvero. Ci saranno sempre imprevisti, cadute, perdite. Per trovarsi bisogna prima accettarsi.

Ebbene sì. Spesso pensiamo che accettarsi significa solo sapersi guardare allo specchio e accettare che qualcosa del nostro fisico non ci piaccia. In realtà ho imparato che bisogna imparare ad accettare i nostri difetti, i nostri fallimenti, i nostri capricci stupidi e decidere di essere una versione migliore di noi stessi perchè lo vogliamo, non perchè qualcuno accanto a noi ce lo chiede. È difficile fare le cose per noi. È difficile pensare a essere felici per noi stessi e non in funzione di un altro.

Ho capito che per accettarmi avrei dovuto perdonarmi: perdonare tutti i no detti, perdonare i fallimenti, il tempo perso, la pigrizia, l’irritabilità. Ho imparato che avrei dovuto perdonarmi tutte le volte che non mi sono concessa di essere me stessa.

Da quel momento è stato uno scoprirmi, un trovarmi. Ho iniziato a vedere il bicchiere mezzo pieno, ho iniziato a vedere che anche se avevo perso qualcuno avevo molto più amore intorno. Ho capito che voglio essere la versione migliore di me perchè rende felice me. Sono fortunata? Sì. Lo sono perchè mentre mi trovavo avevo accanto delle persone fantastiche. Non mi hanno mai lasciata sola e so che queste poche, ma buone, non lo faranno mai.

Sono stata fortunata perchè guardandomi allo specchio mi sono riconosciuta. Ho visto che pur sbagliando non sono venuta meno a quella che sono io, ho solo creduto a qualcosa in più che non c’era.

Trovarsi significa sedersi, parlarsi e accettare che siamo imperfetti. Accettare che possiamo anche stare bene da soli, perchè l’amore ha mille colori. Questa, però, è un’altra storia.

Social Media Manager e Copywriter. Credo nel potere della skincare, dei libri, dei carboidrati e della musica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: